Previsioni Indice Ftse Mib mediante la tecnica di Gann

La tecnica previsionale di Gann si basa principalmente sullo studio matematico geometrico dei mercati finanziari per calcolare anticipatamente la nascita di cicli economici, che permetteranno al trader di posizionarsi sui mercati per speculare profittevolmente.

Prevedere in anticipo la nascita di importanti movimenti dei prezzi e il successivo sviluppo del trend di mercato sono alcuni degli obiettivi raggiunti dalla teoria dell’economista americano W.D.Gann. Nelle analisi tecniche si utilizzano particolari vettori che si chiamano usualmente angoli o ventaglio di Gann. Essi derivano dall’individuazione matematica della crescita o decrescita del mercato in funzione del tempo dell’angolo 1X1.

Compreso il valore dell’unità di prezzo in funzione del tempo (1X1 prezzo-tempo) i multipli e i sottomultipli in fattore 2 determino i supporti e le resistenze del mercato, i corridoi ascensionali o ribassisti nei quali il trend di mercato si evolve. Descriveremo di seguito una previsione dell’Indice Ftse Mib nel breve e medio termine utilizzando i Set Up temporali ovvero particolari timing  che determineranno la nascita di nuove dinamiche di mercato. Guardiamo ora insieme l’analisi Ftse Mib , trimestrale e mensile periodo ottobre/dicembre 2016.

Previsioni Indice ftse

La correzione dell’Indice Ftse Mib nel medio e lungo termine avviata a luglio del 2015 ha avuto il punto più critico in giugno 2016: dal livello di 24.157 l’Indice italiano e’ arrivato ad un bottom sul supporto angolare a quota 15.017.

Il tentativo di pull-back e’ stato fragile in quanto luglio, agosto e settembre  2016 le quotazioni sono state contenute dalle resistenze angolari discendenti e all’interno dell’escursione della candela di giugno. A settembre inoltre l’andamento direzionale dell’Indice ha concluso con un Out-side ribassista. La direzionalità del mercato e’ affidata all’ultimo Set Up mensile per l’anno 2016 che scade ad ottobre.

Tale Set Up mensile si inserisce dentro un segnale più ampio trimestrale che scade tra ottobre e dicembre 2016. Nel grafico trimestrale si nota come i minimi della candela di aprile-giugno e luglio-settembre siano stati sorretti da un particolare angolo di supporto denominato tecnicamente  “Zero” al livello di quota 15.293.

Condizione:se i prezzi scambiati oltrepasseranno quota 17.425 allora si ristabilirà una nuova dinamica positiva che porterà il Mib ad obiettivi di fine anno in area 19.000.

Viceversa, se  l’eventuale debolezza spingerà le quotazioni sotto 15.890 allora verrà confermata una fase laterale negativa: supporti in area 15.500.

Previsioni breve termine

indice ftse mib

La spinta rialzista del Ftse Mib e’ stata bloccata dalla resistenze angolari discendenti come mostrato in foto.

La settimana del 14 ottobre 2016 scade un importante Set Up weekly: la violazione di 16.630 indicherebbe che la forza propulsiva tenderà a recuperare nuove posizioni. prime resistenze a 17.074. Tuttavia solo l’infrazione ascendente di quota 17.425 darebbe un vigore strutturale all’indice italiano.

Gli studi e le immagini sono state realizzate grazie al software gratuito “Top Trader” creato per applicare la tecnica di Gann.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*