Il miglior investimento per il 2018? Le obbligazioni

Una delle domande che vengono poste più spesso a fine anno, riguarda proprio gli investimenti per quello successivo. A tal proposito, proprio qualche giorno fa, la Banca Centrale Europea ha profilato quello che sarà il quadro per il 2018 e molte utili risposte in merito agli investimenti sono state date proprio in questa occasione.

Come era stato ampiamente preventivato, il giorno 14 Dicembre 2017, la Banca Centrale Europea ha confermato la sua intenzione di andare ad abbassare il livello degli acquisti mensili in obbligazioni. La Bce, quindi, ha dichiarato di voler abbattere la somma spesa da 60 a 30 miliardi di euro a partire dal gennaio 2018.

Una decisione di tal tipo viene definita tapering e in molti si aspettavano proprio questo annuncio, anche alla luce del nuovo impegno preso dal presidente della Banca Centrale, l’italiano Mario Draghi, che ha deciso di prolungare o aumentare il programma di acquisti alla luce di un ipotetico deterioramento delle condizioni economiche. Tuttavia, al momento, la notizia ha scatenato molteplici cambiamenti per quel che concerne i rendimenti sul debito europeo e i Bund.

miglior investimento 2018A questo punto, ci si può domandare quali dovrebbero essere le aspettative per il prossimo anno in relazione ai mercati obbligazionari. Rispondendo a questa domanda, si potranno cogliere le migliori opportunità di investimento per il 2018, argomento molto dibattuto.

Vediamo, quindi, cosa dicono gli esperti in merito alla situazione e come quest’ultima si evolverà, in modo tale da sapere precisamente in che modo investire per avere il massimo dei profitti possibili e portando ai minimi termini i rischi che, nonostante tutto, fanno sempre parte dell’investimento.

A rendere bene l’idea di cosa sta accadendo e di cosa accadrà in un futuro molto prossimo ci pensano le parole di Wolfgang Bauer, che gestisce l’M&G Absolute Return Bond Fund. Parla di nicchie di valore interessanti, che quindi fanno ben sperare gli investitori, nonostante alcune parti del mercato stiano facendo delle valutazioni abbastanza tirate. Si scorgerebbero, quindi, delle buone unità su cui investire sia a livello di bond subordinati finanziari sia per quelle che sono le obbligazioni societarie ibride. Inoltre, Bauer suggerisce che, scegliendo i giusti emittenti, questi asset possano fornire un’ottima occasione di investimento e relativo rendimento.

Ma le sue dichiarazioni non finiscono di certo qui, perché al momento è importante anche guardare al futuro, dato che si parla di investimenti che dovrebbero arrivare da qui a qualche mese. Bauer si dice ottimista e sicuro del fatto che probabilmente la Bce continui a mettere in atto delle scelte finalizzate a normalizzare la politica monetaria. Al momento, si vive un periodo di accelerazione economica che, in quanto tale, porta con sé una modesta inflazione: tutto ciò dovrebbe essere un valido aiuto per le obbligazioni societarie europee.

Molto interessanti anche le riflessioni sugli Stati Uniti. La situazione USA viene così riassunta: vi sarà un nuovo Presidente della Fed, che sarà Jerome Powell, e la politica monetaria prenderà una via differente, con  un graduale aumento dei tassi d’interesse con due o tre rialzi durante tutto l’anno. Questo potrebbe non bastare e, pertanto, viene suggerito di prestare particolare attenzione ai dati relativi all’inflazione negli Stati Uniti durante tutto il 2018.

Naturalmente, nel momento in cui si vuole effettuare un investimento, avendo a propria disposizione delle somme  non esorbitanti, è utile consultare dei siti appositi, come migliori-investimenti.com, in grado ti dare tutti i consigli migliori sia per piccoli che per grandi investitori. In questo modo, quindi, si cercherà quello che l’affare migliore in termini di rendimento, ma anche in termini di rischi, al fine di permettere di effettuare l’investimento più consono di tutti.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*