Investire utilizzando la rete: consigli di base per iniziare

Investire utilizzando la rete come strumento: un’idea che solletica l’interesse di molti ma che diventa difficile da attuare senza una semplice ed efficace guida al trading online. Ecco dunque, qualche consiglio utile, per il primo approccio a questo controverso mondo.

Il primo passo è quello di scegliere la piattaforma giusta all’insegna, naturalmente, della sicurezza. Del resto si tratta di un tipo di investimento molto delicato, con grande rischio di perdita del patrimonio; e perché in rete circolano tanti soggetti poco raccomandabili. Affidarsi quindi a una piattaforma regolamentata è più che mai d’obbligo.

investire utilizzando la reteCome fare a sapere se il broker è regolamentato? Deve avere l’autorizzazione ad operare da parte della autorità apposita nel paese di origine. Per capirci, in Italia lo stabilisce la Consob, ovvero l’ente che può rilasciare l’autorizzazione ai broker. Ogni paese estero ha una autorità che è l’equivalente della Consob. L’aspetto regolamentazione è il primo da affrontare. Il più delicato e importante.

Affidare i nostri soldi al primo intermediario sarebbe un errore clamoroso. Arrivati a questo punto, bisogna poi valutare tutta una serie di aspetti tutt’altro che secondari come le commissioni del broker, la lingua dell’interfaccia e del servizio di assistenza clienti (chi conosce perfettamente l’inglese ha svariate possibilità in più),  possibilità di iniziare a operare con un conto demo per prendere confidenza con lo strumento; facilità di deposito o prelievo dei capitali.

Tanti parametri da valutare se si vuole iniziare a investire tramite la rete. Il consiglio è quello di informarsi sempre prima, per bene. Leggere in rete e ricercare pareri di utenti che abbiano già testato le piattaforme. Farsi un’idea precisa di quello che si sta iniziando a fare. Spesso non basta soltanto informarsi, ma bisogna anche testare e provare le varie piattaforme, meglio se con dei conti demo. Non tutti i broker propongono infatti ai loro clienti funzionalità identiche sulle loro piattaforme.

Visto che non sempre è facile comprendere quali siano le necessità di ogni cliente, è spesso necessario testare effettivamente una piattaforma, prima di capire se è effettivamente quella che fa per noi. Molti trader, inoltre, iniziano la loro attività nel trading online consultando i numerosi siti dedicati a questo argomento. Questo perché tali portali consentono di reperire numerose informazioni riguardanti i broker, le metodologie di trading vincenti, e anche le piattaforme.

Molto spesso, e sono i siti più utili, sono disponibili anche degli screenshot delle pagine dei broker, per meglio comprendere come funzionano o che opzioni presentano ai nuovi clienti. Una guida al trading online, insomma, dovrebbe essere di gran lunga più esaustiva ma queste sono, in sostanza, le nozioni da sapere prima di entrare in questo controverso mondo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*